Il Bonus PC è legge: come ottenerlo, a chi spetta e come funziona

bonus pc è legge

Dalla giornata del 1 ottobre 2020, con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, il bonus pc e internet da 500€ per famiglie meno abbienti è ufficialmente legge, e ci sono importanti novità e cambiamenti rispetto tutte le indiscrezioni precedenti.

 

Bonus pc e internet: tutte le novità

Con la pubblicazione della legge su Gazzetta Ufficiale, sono emersi ulteriori dettagli sui metodi di erogazione. Il bonus, di 500€ è previsto solo ed esclusivamente per le famiglie con ISEE inferiore ai 20.000€, come recita l’Art. 3 comma 1:

“1. Alle famiglie con ISEE inferiore ai 20.000 euro e’ riconosciuto un contributo massimo di 500 euro, sotto forma di sconto, sul prezzo di vendita dei canoni di connessione ad internet in banda ultra larga per un periodo di almeno dodici mesi e, ove presenti, dei relativi servizi di attivazione, nonche’ per la fornitura dei relativi dispositivi elettronici (CPE) e di un tablet o un personal computer.”

Viene quindi abbandonata l’ipotesi di poter erogare parte del bonus anche alle famiglie con ISEE compreso fra 20.000€ e 50.000€.

Connessione da 30mbps in su

L’ISEE non è l’unico fattore determinante per l’erogazione del bonus. Il beneficiario, infatti, come recita l’Art. 3 comma 2 dovrà necessariamente sottoscrivere un nuovo contratto con velocità di connessione prevista di almeno 30mbps, o dovrà, qualora possibile, eseguire un “salto tecnologico” da ADSL ad una connessione 30mbps o più. NON si potrà beneficiare di alcun bonus se si possiede già un contratto di banda ultralarga.

“2. Il contributo è erogato, nel rispetto del principio di neutralita’ tecnologica, per la fornitura di servizi di connettivita’ ad almeno 30 Mbit/s in download alle famiglie che non detengono alcun contratto di connettivita’, ovvero che detengono un contratto di connettivita’ a banda larga di base, da intendersi, ai fini del presente decreto, come inferiore a 30Mbit/s in download.”

I fondi stanziati dal Governo superano, di poco, la cifra dei 200 milioni di euro, che saranno utilizzabili fino ad esaurimento per un periodo non superiore ad un anno dall’avvio dell’erogazione del voucher.

La cifra di 500 euro sarà suddivisa in due parti, una per la connessione internet, l’altra per l’acquisto di un pc o un tablet. In particolare, stando alle comunicazioni rilasciate su Infratel Italia:

“Il voucher ha un valore massimo di 500 euro. Tale somma può essere impiegata secondo l’offerta liberamente formulata dall’operatore entro questi limiti:
a) allo sconto sui servizi di connettività per una durata non inferiore a 12 mesi, può essere destinata una somma compresa tra 200 e 400 euro.
b) allo sconto sulla fornitura di un personal computer o tablet può essere destinata una somma compresa tra 100 e 300 euro.”

La gestione dei fondi è completamente affidata alla piattaforma Infratel Italia, con la quale gli operatori dovranno interfacciarsi. Il cliente, invece, dovrà richiedere il voucher direttamente all’operatore, presentando il proprio modello ISEE in corso di validità coadiuvato dai documenti di identità.

Come verranno forniti PC e tablet

La pubblicazione ufficiale della legge mette in chiaro come verrà gestita l’erogazione dei dispositivi elettronici quali pc e tablet, utili per lo smart working e la didattica a distanza.

L’erogazione è affidata sempre agli operatori, che dovranno fornire un pc o un tablet, con un valore massimo di 300 euro. Tuttavia, quest’ultima è strettamente legata alla stipula di un contratto a banda ultralarga.

“6. Il contributo non puo’ essere concesso per l’attribuzione del solo tablet o personal computer, in assenza della sottoscrizione di contratti di cui al comma 2.”

Il beneficiario non potrà richiedere esclusivamente un dispositivo ma dovrà necessariamente attivare un contratto di connettività, con le regole indicate in precedenza. Non sarà quindi possibile acquistare il dispositivo dalla grande distribuzione e successivamente richiedere il rimborso.

banner bonus pc
Bonus internet: la fase 2 sarà dedicata solo ad aziende e PMI

Bonus internet: la fase 2 sarà dedicata solo ad aziende e PMI

Nel novembre del 2020 il Governo Conte 2 ha lanciato il piano voucher per le famiglie, meglio conosciuto come Bonus PC. La fase 1 dell'iniziativa, quella attualmente in vigore, consiste in un buono di 500 euro per l'attivazione di una linea internet in fibra ottica e...

Bonus PC 2021 disponibile fino a novembre: come fare richiesta

Bonus PC 2021 disponibile fino a novembre: come fare richiesta

Lo scorso anno il Governo Conte ha attuato una misura volta alla diffusione della connessione internet a banda ultralarga e per aiutare le famiglie italiane ad avere un dispositivo elettronico a prezzo scontato. Si chiama Piano Voucher per le famiglie, meglio...

Bonus PC 2021: è ancora possibile fare richiesta dopo il 1 ottobre

Bonus PC 2021: è ancora possibile fare richiesta dopo il 1 ottobre

Il piano voucher per le famiglie, meglio conosciuto come bonus pc, è una misura lanciata dal governo Conte lo scorso novembre 2020, che consente alle famiglie meno abbienti di ottenere una connessione ad internet e un dispositivo a scelta fra pc o tablet a prezzo...

Il Bonus PC 2021 scade fra 7 giorni: come richiederlo subito

Il Bonus PC 2021 scade fra 7 giorni: come richiederlo subito

Lo scorso anno l'amministrazione Conte ha lanciato il Piano Voucher per le famiglie, meglio conosciuto come Bonus PC. L'iniziativa è stata attuata per venire in contro alle esigenze degli italiani di avere una connessione ad internet veloce durante le fasi della...

Bonus PC 2021, scadenza vicina: come fare domanda

Bonus PC 2021, scadenza vicina: come fare domanda

Nel Novembre 2020 il Governo Conte ha lanciato un'iniziativa dedicata alle famiglie meno abbienti dedicato alle linee internet. Si chiama Bonus PC, e consiste in un voucher di 500 euro totali suddivisi fra uno sconto per ottenere una linea internet veloce e l'acquisto...

Bonus PC 2021: spunta l’ipotesi senza ISEE per la Fase 2

Bonus PC 2021: spunta l’ipotesi senza ISEE per la Fase 2

La Fase 2 del Piano Voucher per le famiglie, meglio conosciuto come Bonus PC, era stata programmata per la fine del 2020. Tuttavia, a seguito dello scarso successo dell'attuale Fase 1, la Fase 2 non è mai ufficialmente partita. A Ottobre 2021 scadrà ufficialmente la...

Bonus PC 2021: calcio con DAZN, Infinity+ e TIM Vision a 20 euro

Bonus PC 2021: calcio con DAZN, Infinity+ e TIM Vision a 20 euro

TIM ha da poco lanciato un'offerta per guardare il calcio in streaming, realizzata appositamente per i suoi clienti di linea fissa.A soli 19,99€/mese è possibile ottenere: DAZN con TUTTA la serie A e l'Europa League Infinity+ con la Champions League, film, serie TV e...

Bonus PC Marche, fondi in esaurimento: come richiederlo subito

Bonus PC Marche, fondi in esaurimento: come richiederlo subito

Nel Novembre del 2020 il Governo Conte II ha lanciato il Bonus PC, una misura volta ad incentivare l'utilizzo della connettività veloce in fibra ottica, ovvero con velocità superiore a 30mbps. Una misura utile anche per venire incontro alle esigienze delle famiglie,...