Bonus Pc e internet: come verrà suddiviso fra dispositivo e connessione

bonus pc connessione internet

Il Bonus PC è una misura voluta dal Governo per raggiungere gli obiettivi di diffusione della banda ultralarga e permettere alle famiglie con reddito inferiore a 20 mila euro di poter stipulare un contratto di connettività che garantisca almeno 30 mbps in download.

A gestire l’erogazione dei voucher è il Ministero dello Sviluppo Economico attraverso la sua piattaforma InfratelItalia, sulla quale gli operatori dovranno registrarsi e presentare l’offerta compatibile con il bonus.

Per ora il Bonus PC e Tablet è dedicato alle famiglie con ISEE inferiore a euro 20.000 euro e consiste in uno sconto sul canone di abbonamento a servizi di connettività Internet a banda ultralarga in caso di nuove attivazioni di utenze di rete fissa e nella fornitura di un personal computer o tablet. Si precisa che il contributo per l’acquisto di personal computer o tablet sarà erogato solo nel caso di contestuale attivazione del servizio di connettività che garantisca almeno 30 mbps.

Come funziona e come richiederlo

Il bonus che ammonta complessivamente a 500 euro sarà ripartito tra lo sconto per la connettività e lo sconto per l’acquisto del personal computer.

Per questo motivo non esiste una ripartizione fissa del valore del voucher tra sconto per connettività e sconto per la fornitura di personal computer o tablet.

La somma di 500 euro può essere impiegata secondo l’offerta liberamente formulata dall’operatore entro questi limiti:

  • allo sconto sui servizi di connettività per una durata non inferiore a 12 mesi, può essere destinata una somma compresa tra 200 e 400 euro.
  • allo sconto sulla fornitura di un personal computer o tablet può essere destinata una somma compresa tra 100 e 300 euro.

Tramite il portale bonusfibra.it, è già possibile richiedere una prenotazione per il buono di 500 euro. È estremamente consigliata poichè i fondi sono limitati (il Governo ha stanziato 204 milioni) e potrebbero presto finire.

In fase di prenotazione sono necessari il tuo documento di riconoscimento, codice fiscale e la dichiarazione ISEE del tuo nucleo familiare che comprovi che non superi la soglia di 20 mila euro. Ti ricordo che potrai accedere alla misura solo se a casa non hai un abbonamento che garantisca una connessione ultraveloce.

banner bonus pc
Bonus internet: la fase 2 sarà dedicata solo ad aziende e PMI

Bonus internet: la fase 2 sarà dedicata solo ad aziende e PMI

Nel novembre del 2020 il Governo Conte 2 ha lanciato il piano voucher per le famiglie, meglio conosciuto come Bonus PC. La fase 1 dell'iniziativa, quella attualmente in vigore, consiste in un buono di 500 euro per l'attivazione di una linea internet in fibra ottica e...

Bonus PC 2021 disponibile fino a novembre: come fare richiesta

Bonus PC 2021 disponibile fino a novembre: come fare richiesta

Lo scorso anno il Governo Conte ha attuato una misura volta alla diffusione della connessione internet a banda ultralarga e per aiutare le famiglie italiane ad avere un dispositivo elettronico a prezzo scontato. Si chiama Piano Voucher per le famiglie, meglio...

Bonus PC 2021: è ancora possibile fare richiesta dopo il 1 ottobre

Bonus PC 2021: è ancora possibile fare richiesta dopo il 1 ottobre

Il piano voucher per le famiglie, meglio conosciuto come bonus pc, è una misura lanciata dal governo Conte lo scorso novembre 2020, che consente alle famiglie meno abbienti di ottenere una connessione ad internet e un dispositivo a scelta fra pc o tablet a prezzo...

Il Bonus PC 2021 scade fra 7 giorni: come richiederlo subito

Il Bonus PC 2021 scade fra 7 giorni: come richiederlo subito

Lo scorso anno l'amministrazione Conte ha lanciato il Piano Voucher per le famiglie, meglio conosciuto come Bonus PC. L'iniziativa è stata attuata per venire in contro alle esigenze degli italiani di avere una connessione ad internet veloce durante le fasi della...